Prevenzione della corruzione | Università degli studi di Bergamo - Amministrazione Trasparente

Prevenzione della corruzione

Piani triennali di prevenzione della corruzione e della trasparenza

A seguito dell'entrata in vigore della L. 190/2012 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione) con delibera del Consiglio di Amministrazione del 26 marzo 2013 l’Università ha adottato il suo primo “Piano triennale di prevenzione della corruzione”, relativo al triennio 2013/2015.

Il Piano Piano triennale di prevenzione della corruzione viene aggiornato annualmente. Qui di seguito sono pubblicati i Piani triennali a partire da quello relativo al triennio 2018/2020.

Dall’anno 2022, per effetto di quanto disposto dall’art. 6 del D.L. 9/6/2021 n. 80, convertito nella L. 6/8/2021 n. 113, e dal DPR 24/6/2022 n. 81, il Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza è assorbito in una apposita sottosezione del Piano Integrato di Attività e Organizzazione (PIAO) denominata “rischi  corruttivi e trasparenza”. Per la consultazione dei PIAO, a partire da quello relativo al triennio 2022-2024, accedere alla sezione Performance > Piano della Performance

Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2021-2023
Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2020-2022
Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della trasparenza 2019-2021
Data pubblicazione: 6 febbraio 2019

Il Piano Triennale di prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è parte integrante del Piano Integrato pubblicato nella sezione "Trasparenza" sotto-sezione "Performance"

Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della trasparenza 2018-2020
Data pubblicazione: 9 febbraio 2018

Il Piano triennale di prevenzione della corruzione e della trasparenza è parte integrante del Piano integrato pubblicato nella sezione "Trasparenza" sotto-sezione "Performance"

Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT)

Nella seduta del 7 febbraio 2017 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di individuare nel Direttore Generale dell’Università il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT).

Dal 1 marzo 2020 il Direttore generale e Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è la dott.ssa Michela Pilot. Il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza svolge le sue funzioni avvalendosi dell'unità operativa "Supporto RPCT" (telefono: 035.205.2174; email: prevenzione.corruzione@unibg.it). I lavoratori che vogliono inviare segnalazioni di violazioni che ledono l'interesse pubblico o l'integrità dell'Ateneo devono avvalersi della apposita piattaforma telematica.

Atti di conferimento incarico di Responsabile della prevenzione della corruzione
Data pubblicazione: 24 giugno 2013

AGGIORNAMENTO 6.3.2017 - Nella seduta del 7.2.2017 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di individuare nel Direttore Generale il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT)

Relazioni del Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2023
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2022
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2021
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione 2020
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2019
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della Corruzione 2018
Data pubblicazione: 29 gennaio 2019
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione 2017
Data pubblicazione: 30 gennaio 2018
Relazione annuale del Responsabile della prevenzione della corruzione 2016
Data pubblicazione: 12 gennaio 2017
Provvedimenti adottati dall'A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti

ANAC non ha emanato nei confronti dell’Università alcun ordine di adottare  atti o provvedimenti richiesti dai piani di cui ai commi 4 e 5 dell’art. 1 della L. 190/2012 e dalle vigenti regole sulla trasparenza dell'attività amministrativa, né alcun ordine di rimuovere comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza sopra citati.

Atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013

Non sono stati adottati atti con i quali siano state accertate violazioni delle disposizioni vigenti in materia di inconferibilità e incompatibilità di incarichi ai sensi del d. lgs. 39/2013.

Whistleblowing (segnalazioni di violazioni delle disposizioni normative nazionali ed europee)

Tutti coloro che operano nel contesto lavorativo dell’Università degli studi di Bergamo (dipendenti, collaboratori, consulenti, volontari, tirocinanti, componenti di organi dell’ateneo, liberi professionisti che prestano la propria attività presso l’ateneo, ecc.) possono segnalare comportamenti, atti od omissioni lesivi dell’interesse pubblico o dell’integrità dell’Amministrazione, consistenti in violazioni di disposizioni normative nazionali od europee (illeciti amministrativi, contabili, civili o penali).

La persona segnalante ha diritto alla tutela della riservatezza e gode delle protezioni previste dal d. lgs. 24/2023, e in particolare della protezione dalle ritorsioni.

Per effettuare le segnalazioni è a disposizione un canale interno all’Università, che garantisce la riservatezza dell'identità della persona segnalante, della persona coinvolta e della persona comunque menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.

Il canale, gestito dal RPCT, è costituito da una apposita piattaforma conforme ai requisiti previsti dal d. lgs. 24/2023 e disponibile all'indirizzo:

https://unibg.whistleblowing.it/#/

Responsabile anagrafe unica delle stazioni appaltanti

Nomina responsabile anagrafe unica delle stazioni appaltanti (RASA)